L'IMMAGINE CONTA. ECCO PERCHÉ.

Che tu stia per lanciarti nel mitico mondo della partita iva o che ne faccia parte da anni, c'è una cosa che devi sapere: l'immagine conta.

Sì ok, anche essere belli dentro conta, ma qui parliamo di altro. Del fatto che la tua attività deve essere bella; per te, ovvio, ma anche per chi ti segue.

E soprattutto, deve funzionare.

Come fai a sapere se funziona?

  • Ti rispecchia. Ci devi essere tu lì dentro. I tuoi colori, le tue forme, le tue immagini preferite. Deve parlare di te.
  • Centra il target. In base al pubblico a cui ti rivolgi la tua immagine sarà di un certo tipo. Se vendi prodotti per un target giovane sarà abbastanza colorato per esempio, o alla moda.
  • Capisco subito cosa fai. Uno degli errori da evitare è il non avere un filo conduttore tra l'immagine e l'azienda. Certo, non è obbligatorio avere ago e filo sul biglietto da visita se sei una sarta, ma se vuoi metterci i fiori ci deve essere una buona ragione e: "Perché mi piacciono" non è una buona ragione.
  • Ti convince. Ci devi credere. Io quando lavoro sull'immagine aziendale dei miei clienti dico sempre: "Ecco le bozze, guardale adesso e poi riguardale fra una settimana. Falle vedere ai tuoi amici e poi dimmi che ne pensi." Perché alla fine quella sarà parte di te per un bel pò di tempo, magari non a vita, esiste sempre il restyling ragazzi. Però spesso succede che in preda al mood positivo tutto sembra essere bello ma dopo poco tempo perde fascino.

Alla fine penso che la tua immagine conti perché ti deve rappresentare davanti a gente che non conosci e magari non ti ha mai vista.

Manderesti ad un appuntamento di lavoro qualcuno di cui non ti fidi?

Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
Facebook
Instagram189